10/02/2024 | Giorno del ricordo

Oggi, Giorno del Ricordo 2024, si ricorda e rinnova “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”. Vogliamo ricordare le vittime colpite dalle violenze compiute in questi territori, a partire da quelle attuate dai nazisti e dai fascisti, che provocarono milioni di morti e deportati, fino all’orrore delle foibe e al dramma di milioni di italiani costretti a lasciare le proprie case e città nel dopoguerra. Vogliamo quindi ricordare tutte le vittime, oggi più che mai, ribadendo e mostrando le conseguenze della guerra e dell’odio verso il prossimo